2015

2015 (5)

ASSEMBLEA SOCIALE 2016

Giovedì, 21 Gennaio 2016 23:33
E' convocata per Venerdi 29 Gennaio 2016 alle ore 18:30 l'Assemblea Ordinaria dell'Associazione Medico Sportiva di Bari con il seguente ordine del giorno:
- Relazione del Presidente
- Programma Attività 2016
- Bilancio Consuntivo 2015
- Bilancio Preventivo 2016
- Varie ed eventuali
A seguire ci sarà l'Assemblea Straordinaria per approvare il nuovo statuto dell'Associazione.
Tutti i soci sono invitati a partecipare.

Scarica allegati:
21012016.jpg

NUTRIZIONE è SALUTE

Mercoledì, 18 Novembre 2015 12:57
Il Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti organizza un convegno regionale per la presentazione della Campagna di Educazione Alimentare della FIGC – Lega Nazionale Dilettanti “Nutrizione è Salute”. L’appuntamento è in programma venerdì 27 Novembre 2015, a partire dalle ore 16.30, presso il Nicolaus Hotel (Via Cardinale Agostino Ciasca, n. 27 – 70124 BARI). Al convegno regionale, moderato dalla giornalista Claudia Carbonara, sono invitati tutti i Dirigenti, gli Allenatori, i Medici delle squadre pugliesi che partecipano ai campionati regionali, provinciali e del Settore Giovanile e Scolastico. Per partecipare al convegno è necessario formulare una regolare richiesta di accredito contattando la Sig.ra Stella Lo Giacco a mezzo telefono (080.5699006), fax (080.5699037) o e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Le domande pervenute saranno valutate dalla Segreteria Organizzativa in relazione alla disponibilità dei posti in sala, e la richiesta di accredito sarà convalidata secondo le modalità stabilite dal Comitato regionale. Ogni Società dovrà fornire un elenco dei dirigenti che intendono partecipare all’evento, indicando per ciascuno la qualifica ed un recapito telefonico. PROGRAMMA Ore 16.30 Apertura della segreteria e registrazione dei partecipanti Ore 17.00 Saluto delle Istituzioni Ore 17.15 Presentazione della Campagna di Educazione Alimentare “Nutrizione è salute” a cura di Vito Tisci, Presidente del C.R. Puglia LND Proiezione del video ufficiale Ore 17.30 Relazione medico-scientifica (Intervento sullo scenario regionale fra sport e salute) - Il modello alimentare LND per la pratica del gioco del calcio (interventi a cura del Prof. Domenico Accettura, Presidente del C.R. FMSI Puglia. A seguire, intervento della Dott.ssa Nelly Mercurio, nutrizionista) Ore 18.30 Testimonianza di Antonio Di Gennaro (opinionista Mediaset, ex giocatore di Fiorentina, Verona, Perugia, Bari e della Nazionale italiana) Ore 18.45 Saluto dei partner (Fabio Porta, Amministratore Delegato Acquaviva WT; Massimo Cassanelli, Responsabile Marketing Frantoio Galantino) Ore 19.00 Dibattito e chiusura dei lavori NELL’OCCASIONE SARÀ CONSEGNATO A TUTTI I PARTECIPANTI UN KIT CONTENENTE MATERIALE INFORMATIVO E DIVULGATIVO DELLA CAMPAGNA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE RISERVATO AD ALLENATORI, ATLETI E FAMIGLIE DEI TESSERATI.

IL CUORE DEL SALENTO 2015

Lunedì, 09 Novembre 2015 17:38
Il programma dell'evento che si terrà nel salento ad Otranto PROGRAMMA PRIMA PARTE venerdì 6 novembre Ore 16.00 Welcome coffe Ore 16.15 Registrazione partecipanti Ore 16.30 Saluti Ore 16.45 Presentazione I^ SESSIONE: Ma a questo ci avevamo pensato? Moderatori: G.C. Piccinni, A. Amico Ore 17.00 Chirurgia mitralica mininvasiva Pierluigi Stefano Ore 17.20 Formazione in aritmologia elettrofisiologia avanzata e cardiologia dello sport Italia – Cina 1999-2020 Franco Naccarella, Sun Lei Ore 17.40 Indicazioni e limiti della ablazione della fibrillazione atriale Giuseppe De Martino Ore 18.00 L’uso della risonanza magnetica nel paziente con pacemaker compatibile Francesco Spinelli Ore 18.20 La sincope cardiogena Umberto Berrettini Ore 18.50 Discussione Discussant: A. Marzo, E. Vilei, G. Storti II^ SESSIONE: Teorico - Pratica Moderatori: G. Pettinati, D. Melissano Ore 19.10 Modello di integrazione ospedale-territorio con la telecardiologia Ing. A. Russo - Dr. Donato Melissano Ore 19.30 Discussione Discussant: C. Greco, L. Stella, G. Ruberti PROGRAMMA SECONDA PARTE sabato 7 novembre Ore 08.00 Welcome coffe Ore 08.20 Registrazione III^ SESSIONE: I segreti del cuore Moderatori: E. Pisanò, M. Accogli Ore 08.30 Gestione del paziente con scompenso cardiaco portatore di device e controllo remoto Gabriele Zanotto Ore 08.50 Prevenzione perioperatoria delle infezioni negli impianti di device Achille Giardina Ore 09.10 Le recenti raccomandazioni HRS sul moniroraggio remoto dei dispositivi impiantabili: implementazione nella pratica clinica Renato Pietro Ricci Ore 09.30 Lo storm aritmico. Cosa fare? Gianluca Zingarini Ore 09.50 Portatori di device e sport. Chi, quale e quando? Massimo Zecchin Ore 10.10 Discussione Discussant: M.R. Gualtieri, F. De Santis, M. Leva IV^ SESSIONE: Il cuore e lo sport: un connubio sempre idilliaco? Moderatori: D. Accettura , V.A. Russo, M. I. Sturla Ore 10.30 Forame ovale pervio e difetto interatriale: indicazioni nello sportivo e nel follow-up. Alessandro Bortone Ore 11.00 Le anomale dell’ecg nello sportivo. Quando l’apparenza inganna... Vincenzo Santomauro Ore 11.30 Lo sport favorisce la fibrillazione atriale? Giuseppe Inama Ore 12.00 Farmaci: sostanze prescritte, autoprescritte ed illecite nell’atleta competitivo e ricreazionale Francesco Furlanello Ore 12.30 Discussione Discussant: R.Martignano. C.Perrone L.Marsano Ore 12.50 Take Home Message Ore 13.00 Compilazione questionari ECM Ore 13.30 Conclusione e chiusura del convegno

IL GINOCCHIO DELLO SPORTIVO

Lunedì, 09 Novembre 2015 17:23
Ecco il programma dell'evento lucano su "Ginocchio e Sport" Matera, 14 Novembre 2015 Ore 08.30: Iscrizione Ore 09.00: Saluti Autorità Introduzione: D.Accettura, R. Cantore I°sessione moderatori: T. Calemma , M. Sangregorio Ore 09.30: Anatomia e biomeccanica del ginocchio A. D’Amelio Ore 09.50:valutazione dei traumi del ginocchio competenza solo dell’ortopedico L. Russo Ore 10.10: diagnostica per immagini G.Cuscianna Ore 10.30 lesioni meniscali M. Trabace 10.50: Coffee Break II° sessione moderatori , V. Dinubila, R. Vita Ore 11.15: lesioni legamentose R. Romeo Ore 11.35: La patologia da sovraccarico. G. Parciante Ore 11.55: Profili di genere, aspetti preventivi e riabilitativi. G. Gatto Ore 12.15: Terapia fisica e strumentale nella riabilitazione del ginocchio operato. L. Santilio Ore 12.35: il ritorno alla attività agonistica C. Sinno Ore 12.55 discussione Ore 13.15 conclusioni P. Petti Foggia Ore 13.35 pranzo

Amatori e non agonisti, cambiano le visite medico-sportive

Novita' nel decreto Balduzzi sull'attivita' sportiva non agonistica. Il testo contiene anche le linee guida sulla dotazione di defibrillatori

 

Dalla prima regolamentazione per l’attività amatoriale, con certificato obbligatorio se si hanno fattori di rischio, all’obbligo di elettrocardiogramma per l’attività non agonistica, passando per una serie di nuove disposizioni: novità, dunque, per le visite medico-sportive. Arrivano dall’ultimo decreto ministeriale firmato dall’ex ministro della Salute, Renato Balduzzi, in accordo con il ministro dello Sport Gnudi, intitolato “Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri salvavita”. Il testo - Previsto nel decreto “Salute e sviluppo” del 2012 (articolo 7 comma 11)  - raduna le indicazioni del gruppo di lavoro istituito dal ministro nello scorso febbraio, e del corrispondente gruppo di lavoro del Consiglio superiore di sanità, dell’Fmsi e del Coni.
Ecco i principali contenuti.
Attività amatoriale - I soggetti non tesserati alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, che praticano attività amatoriale (ovvero non regolamentata da organismi sportivi e non occasionale) devono sottoporsi a controlli medici periodici secondo precise indicazioni. Tre i principi: in primo luogo, gli uomini fino a 55 anni e le donne fino ai 65, senza evidenti patologie e fattori di rischio, potranno essere visitati da un qualunque medico abilitato alla professione e il certificato avrà valenza biennale. Ancora: i soggetti che riportano almeno due delle seguenti condizioni (età superiore ai 55 anni per gli uomini e ai 65 per le donne, ipertensione arteriosa, elevata pressione arteriosa differenziale nell’anziano, l’essere fumatori, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, glicemia alterata a digiuno o ridotta tolleranza ai carboidrati o diabete di tipo II compensato, obesità addominale, familiarità per patologie cardiovascolari, altri fattori di rischio a giudizio del medico) dovranno essere visitati necessariamente da un medico di medicina generale, un pediatra di libera scelta o un medico dello sport, che dovranno effettuale un elettrocardiogramma a riposo e eventualmente altri esami necessario secondo il giudizio clinico. Il certificato dovrà essere rinnovato ogni anno. Infine, i soggetti con patologie croniche conclamate diagnosticate dovranno ricorrere a un medico di medicina generale, un pediatra di libera scelta, un medico dello sport o allo specialista di branca, che effettuerà esami e consulenze specifiche e rilascerà a proprio giudizio un certificato annuale o a valenza anche inferiore all’anno. Il certificato andrà esibito all’atto di iscrizione o di avvio delle attività all’incaricato della struttura o del luogo dove si svolge l’attività. Non sono invece tenuti all’obbligo della certificazione le persone che svolgono attività amatoriale occasionale o saltuario, chi la svolge in forma autonoma e al di fuori di contesti organizzati, i praticanti di alcune attività con ridotto impegno cardiovascolare, come le bocce (escluse le bocce in volo), biliardo, golf, pesca sportiva di superficie, caccia sportiva, sport di tiro, ginnastica per anziani, “gruppi cammino”, e chi pratica attività ricreative come ballo o giochi da tavolo. A costoro è comunque raccomandato un controllo medico prima dell’avvio dell’attività.
Attività sportiva non agonistica - Gli alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dalle scuole nell’ambito delle attività parascolastiche, i partecipanti ai giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale e le persone che svolgono attività organizzate dal Coni o da società affiliate alle Federazioni o agli Enti di promozione sportiva che non siano considerati atleti agonisti, devono sottoporsi a un controllo medico annuale effettuato da un medico di medicina generale, un pediatra di libera scelta o un medico dello sport. La visita dovrà prevedere la misurazione della pressione arteriosa e un elettrocardiogramma a riposo. Regole più stringenti sono previste per chi partecipa ad attività ad elevato impegno cardiovascolare come manifestazioni podistiche oltre i 20 km o le gran fondo di ciclismo, nuoto o sci: in questo caso verranno effettuati accertamenti supplementari.
Obbligo di presenza dei defibrillatori - Le società sportive dilettantistiche e quelle sportive professionistiche dovranno dotarsi di defibrillatori semiautomatici. Sono escluse le società dilettantistiche che svolgono attività a ridotto impegno cardiocircolatorio. Le società dilettantistiche hanno trenta mesi di tempo per adeguarsi, quelle professionistiche sei. Gli oneri sono a carico delle società, ma queste possono associarsi se operano nello stesso impianto sportivo, oppure possono accordarsi con i gestori degli impianti perché siano questi a farsene carico. Il decreto ministeriale contiene linee guida dettagliate sulla dotazione e l’utilizzo dei defibrillatori. Dovrà essere presente personale formato e pronto a intervenire e il defibrillatore deve essere facilmente accessibile, adeguatamente segnalato e sempre perfettamente funzionante. I corsi di formazione sono effettuati dai Centri di formazione accreditati dalle singole Regioni (Fmsi o altre Società Scientifiche).
Campagna educativa per lo sport in sicurezza - Il decreto, infine, prevede anche una attenzione educativa sul tema: i ministeri della Salute e dello Sport e il Coni promuoveranno annualmente una campagna di comunicazione sullo sport in sicurezza, alla quale potranno collaborare anche le società scientifiche di settore.